Una storia di speranza per portare un po' di fiducia nel cuore

Il mio romanzo parla di problemi sociali, vicende politiche, avvenimenti realmente accadut...


Una storia di speranza per portare un po' di fiducia nel cuore

Una storia di speranza per portare un po' di fiducia nel cuore
Il mio romanzo parla di problemi sociali, vicende politiche, avvenimenti realmente accaduti, circostanze condite con episodi personali. Per questo potrebbe sembrare autobiografico e invece non lo è, o perlomeno non lo è stato finora. Mi sono immaginato un futuro precario e fosco e il risultato è stato una storia, ricca di messaggi, che porta un po' di speranza e fiducia a chi vive situazioni d'incertezza.
E' la storia di un laureato con lode, che, dopo parecchi anni di lavoro, viene licenziato dalla propria azienda e, in un attimo, vede le sue aspirazioni andare in fumo.
Perdere il lavoro, in età non più giovanile e con una famiglia sulle spalle, è come essere investiti da un camion e per questo la notte non riposava bene e di giorno si sentiva giù, svuotato, senza interessi e voglia di fare. Il più delle volte, per lunghi periodi di tempo, restava seduto a guardare la televisione, a misurare la velocità delle lancette dell'orologio, fermo, senza la volontà di camminare, né di muoversi. Altre volte, per alleviare la fatica dello star seduto, si trascinava per casa in pigiama, senza energia, in un vortice di sentimenti negativi, in uno strano stato incerto, privo di stimoli.
Le giornate si erano bruscamente congelate e il sole aveva iniziato a impiegare almeno il triplo del tempo nell'attraversare il cielo. Non aveva alcuna idea di quello che avrebbe potuto fare. Chiuso in casa, aspettava un nuovo lavoro adatto alle sue competenze e intanto le giornate, una dopo l'altra, si ripetevano con ritmo lento e uguale e con identiche cose da fare, senza che nulla cambiasse.
La sua esistenza si era come fermata e in pigiama aspettava il riscatto, senza radersi, arrabbiato con il mondo e accumulando pensieri negativi.
La stessa giornata si era ripetuta già un centinaio di volte, senza fare un passo innanzi, quando, finalmente, si convinse a mettere un punto a quella situazione che stava degenerando e decise di ricominciare da zero, tornando a fare quello che aveva fatto, per un breve periodo, appena laureato, cioè il supplente in una scuola.
Non se ne accorse allora, ma quella fu la miglior cosa che gli potesse succedere. Quel lavoro precario non poteva essere la soluzione definitiva al suo problema, non c'era alcuna possibilità che potesse durare, eppure, qualche anno dopo, gli tornò utile. Quando in casa si trascinava in pigiama e a scuola fronteggiava dei ragazzi casinisti, intenzionati solo a fare chiasso e divertirsi alle sue spalle, gli era difficile immaginare un futuro positivo, ma, dopo, quando ha potuto guardare all'indietro, gli fu terribilmente chiaro che a volte le sconfitte sono le svolte migliori. Il licenziamento lo aveva liberato dalla pesantezza di un lavoro da conservare ad ogni costo e il ricominciare da capo lo aveva reso come un principiante alle prime armi che non ha nulla da perdere. Questa combinazione di cose lo stimolò a pensare in modo diverso e contribuì a farlo entrare in uno dei periodi più creativi della sua vita.
Nei suoi ultimi anni in azienda, il lavoro era diventato poco piacevole, ostile e pesante e i giorni scorrevano passivamente uno dopo l'altro senza che lui li avesse vissuti veramente. Stava sprecando la sua esistenza, ma nonostante ciò restava aggrappato a quel lavoro come un naufrago su una piccola zattera.
Il licenziamento lo mise alle strette e lo costrinse ad abbandonare quella esistenza di mera sopravvivenza. Con la zattera ormai sprofondata e inghiottita dalle acque credette di non farcela. Iniziò ad annaspare con le braccia, ad agitarle scompostamente in tutte le direzioni e così trovò la supplenza. Dovette ingoiare altre sorsate dolorose che lo trascinarono sempre più in basso, quasi a toccare il fondo. Poi, finalmente, dopo il buio, uno spiraglio di sereno.
A volte la vita colpisce come una mazza da baseball e porta lontano dalle strade più sicure e scontate. A volte la medicina è amara, ma è necessaria per capire quanto il tempo sia limitato e prezioso e quanto sia importante, per essere felici e soddisfatti, trovare la vera passione, scoprire un lavoro che si ama fare.
Il sereno dopo un brutto temporale appare ancor più gioioso e festoso. I nuvoloni neri e minacciosi si aprono e, come un sipario, indicano nuovi e promettenti sentieri da seguire, aspirazioni e desideri da realizzare. E così fu che, rinvigorito da nuova speranza, seguendo il cuore e l'intuizione, finalmente diventò artefice del suo destino e iniziò a vivere per davvero, a godere ogni giorno come se fosse il primo e l'ultimo della sua esistenza.

Questa è la storia del "Il supplente di matematica", esemplare dimostrazione di come il niente, di colpo, possa diventare tutto.

G. D’Angelo




  • Altri Articoli

L’App Immuni ti avverte di un possibile contagio così puoi isolarti ed evitare di contagiare altri

Finora tutto bene! Andrà tutto bene!

Presentazione del libro “Il Supplente di Matematica”

“Il supplente di matematica” di Giuseppe D’Angelo

Altro che bene comune, le grandi opere sono fatte per il bene di pochi e sulle spalle degli altri

La riforma Fornero e la disoccupazione giovanile

L’Italia come il Titanic

La partita del secolo Italia Germania 4-3

Com’è la vita in un attico da 700 mq? Chiedilo al cardinal Bertone

Tic Tac e il tempo inesorabile scorre via

La luna di miele del governo Renzi

Dentiere a metà prezzo

Berlusconi e il Paradiso S.p.A.

Papa Francesco celebra la Santa Messa per i Parlamentari italiani

Esperienza allucinante in un pronto soccorso di Roma

La mattina mi metto un paio di scarpe strette

Visualizza più articoli

Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner

SuggerimentoSUGGERIMENTI

In Google nelle tue ricerche su Roma aggiungi la parola abc.
Esempio:
Otterrai nei risultati pagine di questo sito


VETRINA

Hotel, B&B, ... in Italia

Risparmia con le offerte e gli sconti che trovi su AbcAlberghi.com

Trova e confronta prezzi

Con migliaia di prodotti in offerta puoi risparmiare tempo e denaro



abcFirenze la guida di Firenze
Guida di Firenze


suggerimento

Cambia Grafica


Rimpicciolisci testo 13Dimensione testo15 Ingrandisci testo
Cambia dimensione testo


Cerca in AbcRoma


Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner